top of page

FareAmbiente propone la sua prima lista elettorale

Finalmente FareAmbiente scende in campo con la prima lista politica, proponendo un programma particolarmente innovativo e dedicato a Comunità energetiche, Camminabilità, recupero di storia e tradizioni e varie iniziative dedicate alla qualità della vita nel rispetto del modo che ci circonda.

Il programma dovrebbe essere uno spunto per tutti i movimenti politici e ambientali, e diventare un Modello da completare e replicare.



Ecco una sintesi:


La lista dei candidati all’elezione del Consiglio comunale e della collegata candidatura alla carica di Sindaco,

che avrà luogo in data 8 e 9 Giugno 2024, contraddistinta dal simbolo «FARE AMBIENTE PER MARZIO»,


1) LA COMUNITA’ ENERGETICA DI MARZIO: finalizzata all’utilizzo di energie rinnovabili e a

promuovere il benessere della comunità locale attraverso anche la creazione del primo comune d’Italia “comunità energetica”;

2) MARZIO SMART CITY: promuovere iniziative di risparmio energetico e l'adozione di energie rinnovabili come solare, eolica, o geotermica quali soluzioni atte a ridurre l'impatto ambientale incentivando la loro realizzazione;

3) PIANO DI REVISIONE DELLE POLITICHE FISCALI TERRITORIALI: a beneficio dei nuclei

familiari e delle imprese i.e. “soggetti titolari di attività d’impresa e liberi professionisti”; al fine di favorire la crescita delle imprese e delle attività territoriali, attraverso l’alleggerimento della pressione fiscale, la valorizzazione del “genius loci” e il benessere sociale della comunità;

4) RILANCIO DELLE TRADIZIONI e DELLE CULTURE LOCALI: alla riscoperta della Marzio storica e nascosta;

5) CAMMINABILITA’ ALLA PORTATA DI TUTTI; evitando il piu possibile l'uso delle auto e sviluppare perscorsi sicuri e attraenti, per promuovere le 6 S della walkability: Salute, Socialità, Sicurezza, Spazio, Serenità, Shopping locale

6) INCENTIVAZIONE DEL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO CON PARTICOLARE

ATTENZIONE ALL’USO DI MATERIALI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE: pensando al benessere e alla salubrità di chi abita l';edificio, ma anche di chi lo realizza e per l'ecosostenibilità ambientale, ovvero la riduzione dell'impatto ambientale di tutte le fasi di vita dell';edificio: costruzione, gestione, dismissione.

81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page