FareAmbiente

Sei qui: Home Ufficio Stampa
Ufficio Stampa
Laudato Sì: Pieno successo della seconda assemblea nazionale nuova sezione di FareAmbiente PDF 
Lunedì 16 Ottobre 2017 16:18

San Marco in Lamis (FG).

Pieno successo del II convegno nazionale della sezione Laudato Sì di FareAmbiente – Movimento ecologista europeo tenutasi nel convento di San Matteo apostolo.

La sezione di FareAmbiente, associazione nazionale riconosciuta dal ministero dell’ambiente, che si occupa del volontariato attivo a tutti i livelli prendendo spunto dai dettami dell’omonima enciclica papale.

Presenti delegazioni provenienti da tutta Italia, dalla Sicilia, guidata da Ferdinando Messina, dalla Campania, da Edoardo Comella, da Le Marche, Roberta Piccolantonio, dall’Abruzzo, Sandra Matteucci, di Andria con Antonio Pistillo in vece di Benedetto Miscioscia, dal Lazio con Angelica Stefanelli e ovviamente dalla Puglia guidata da Ruggiero Del Grosso, responsabile del centro sud e organizzatore del convegno.

Saluti e partecipazione dalle delegazioni della Calabria, (Francesco Caterisano), dal Fiuli Venezia Giulia (Sabrina Polacco) e dal Trentino Alto Adige (Emilio Corea).

Al convegno dal titolo “Difesa del Creato e Ambientalismo Sostenibile: Il ruolo dei Cattolici Italiani” hanno partecipato anche Marcello Amoroso, coordinatore FareAmbiente Puglia, Luca Ficuciello, vicecoordinatore FareAmbiente Foggia, il consigliere regionale Puglia Napoleone Cera e il direttore nazionale della sezione Laudato Sì Renato Narciso

“Intravedo  grandi potenzialità per questa sezione - ha dichiarato Vincenzo Pepe presidente nazionale di FareAmbiente - coinvolgere i cattolici ambientalisti e svolgere opera di educazione ambientale nelle scuole, nelle parrocchie, nei centri anziani ect partendo dai principi a difesa del Creato citati appunto nell’enciclica di Papa Francesco”.

“Mi sento in dovere  – conclude – di ringraziare tutti i volontari che oltre a impegnarsi nel campo dell’educazione ambientale operano fattivamente nella ripulitura di numerose aree verdi pubbliche, ecclesiastiche e di plessi scolastici dando grande esempio di serietà e abnegazione

 
E' tempo che l'Europa cominci a ripensare alle regole riguardanti la sicurezza alimentare PDF 
Mercoledì 23 Agosto 2017 14:07

E' tempo che l'Europa cominci a ripensare alle regole riguardanti la sicurezza alimentare  e con essa anche l'Italia.

"Non ci sono più scuse, mi ero illuso che con lo scandalo E-coli e la carne di cavallo i nostri  governanti ( a tutti i livelli) avessero capito che ormai ci siamo fossilizzati  su questo tema  e questo non è possibile!" dichiara Vincenzo Pepe Presidente di FareAmbiente

"Chi delinque si rinnova ed innova - continua Pepe - al contrario di chi deve disciplinare e trovare mezzi per contrastarli. Fortunatamente ci sono gli uomini delle forze di polizia che lavorano alecramente per difenderci.

Basta con i proclami è necessario agire. Molto è stato fatto ma a quanto pare ci sono troppe falle sul sistema. Fareambiente ogni anno redige il suo rapporto e valuta e verifica quanto fatto e si prodiga a fare proposte, che purtroppo non vengono recepite da chi dovrebbe applicarle.

Serve cambiare rotta per tutelare sia le nostre imprese che i cittadini."
 
FareAmbiente vola in Ucraina per il workshop FAO PDF 
Martedì 01 Agosto 2017 20:27

Roma. In occasione del workshop FAO sul tema Strengthening Capacities of the National Phytosanitary Control Services in 4 Eastern European Countries, che si è tenuto a Kherson, Ucraina, dall’11 al 14 luglio scorso, FareAmbiente ha partecipato con una sua delegazione del settore Food presso il Comitato per la Sicurezza Alimentare Mondiale su invito dell’ufficio regionale per l’Europa orientale dell’agenzia per l’agricoltura e alimentazione delle Nazioni Unite.

 
PRESIDENTE PEPE OSPITE DI UNO MATTINA PDF 
Martedì 01 Agosto 2017 10:54
Giovedì 3 Agosto 2017, ore 9.35, in diretta su Raiuno, durante il programma Uno Mattina, il Presidente Nazionale di FareAmbiente - Vincenzo Pepe, discuterà in studio sui diritti degli animali e sul fenomeno degli abbandoni.
 
Da Trenitalia servizi indecenti per il sud Italia PDF 
Mercoledì 26 Luglio 2017 16:46

Salerno. Siamo da più di un’ora bloccati sotto una galleria a bordo del treno 35452 preso ad Agropoli e diretto a Napoli, senza aria condizionata e senza luce”.

Lo dichiara telefonicamente il presidente nazionale di FareAmbiente – Movimento ecologista europeo Vincenzo Pepe in viaggio verso Roma.

“Considero incivile il modus operandi di Trenitalia e il modo in cui collega il sud Italia – continua Pepe -in queste condizioni si disincentivano i cittadini a usare il treno a vantaggio del meno sostenibile trasporto su gomma, un modo per disincentivare anche il turismo a tutto discapito dell’economia meridionale e delle capacità occupazionali”.

Chiederò a qualcuno dei nostri parlamentari di presentare un’interrogazione per far luce su tale spiacevole episodio e su come vengono impiegate le risorse di Trenitalia per garantire i trasporti nel Mezzogiorno”

 


Pagina 1 di 241

Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra