FareAmbiente

Sei qui: Home Sezione Giovani News “Guido con prudenza”
“Guido con prudenza” PDF 

“Guido con prudenza”: con il nuovo Decreto legge tutti i locali in cui è prevista la vendita e consumo di alcolici saranno muniti di tabelle con i valori del tasso alcol emico e i suoi effetti.

 

L’8 settembre 2008 è stato pubblicato il Decreto del Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali nella Gazzetta Ufficiale n. 210. Scopo d questo Decreto è quello di definire meglio i contenuti delle tabelle da esporre nei locali pubblici in cui è prevista la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche. Già con il decreto legge 3 agosto 2007, n. 117 con la relativa legge di conversione 2 ottobre 2007 n. 160 erano state inserite“Disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione” con  l’obiettivo, inoltre di introdurre nel nostro ordinamento penale varie fattispecie autonome di reato, differenziandole in base al tasso alcolemico riscontrato, nel quadro di una politica legislativa di elevazione del grado di tutela della sicurezza degli utenti della strada, anche attraverso l’inasprimento della configurazione edittale delle pene. L’attuale normativa mira a promuovere la consapevolezza dei rischi di incidente stradale in caso di guida in stato di ebbrezza, oltre che informare sugli effetti del consumo di bevande alcoliche. Il Ministro della Salute ha stabilito, con proprio decreto, i contenuti delle tabelle che verranno esposte in tutti i locali in cui è prevista la vendita di alcolici. In particolare verranno descritti i sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica nell'aria alveolare espirata nonche' le quantita', espresse in centimetri cubici, delle bevande alcoliche piu' comuni che determinano il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5 grammi per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo.

La Commissione ha anche preso atto delle diverse variabili da prendere in considerazione ovvero  dell'impossibilita' di stabilire a priori la precisa quantita' di bevanda che produce un determinato tasso alcolemico, ancor piu' sulla base del solo peso corporeo del soggetto assuntore,  dal sesso, e dall'eta'; l'eventuale stato di digiuno, il contingente stato fisico del soggetto, l'eventuale contemporanea assunzione di altre sostanze; non va inoltre dimenticato che il tasso alcolemico dipende anche dalle specifiche caratteristiche di reazione di ciascun individuo e che, pertanto, indicare un valore puntuale di tasso alcolemico in corrispondenza di determinate quantita' di alcol assunte, anche tenendo conto di alcune delle variabili sopra indicate, puo' non essere adeguato ai fini dell'orientamento per una guida sicura.

Nelle tabelle vengono riportati i valori del tasso alcolemico a partire da 0 fino a 4 (g/l) con i relativi effetti progressivi ed abilità compromesse (0, nessuna; 0.1-0.2, iniziale sensazione di ebbrezza.e riduzione delle inibizioni e del controllo con affievolimento della vigilanza. Nausea; 0.3-0.4, sensazione di ebbrezza, riduzione delle inibizioni, del controllo e della percezione del rischio. Riduzione delle capacità di vigilanza, attenzione e controllo. Riduzione del coordinamento motorio e dei riflessi; 0.5 g/L : LIMITE LEGALE DEL TASSO ALCOLEMICO PER LA GUIDA 0.5-0.8, cambiamenti dell’umore. nausea, sonnolenza, stato di eccitazione emotiva. Riduzione della capacità di giudizio. Riduzione della capacità di individuare oggetti in movimento e della visione laterale. Riflessi alterati. Alterazione delle capacità di reazione agli stimoli sonori e luminosi, vomito; 0.9-1.5 alterazione dell’umore, rabbia, tristezza. Confusione mentale, disorientamento, compromissione della capacità di giudizio e di autocontrollo. Comportamenti socialmente inadeguati, vomito; 1.6-3.0 stordimento, aggressività, stato depressivo, apatia, letargia, compromissione grave dello stato psicofisico, comportamenti aggressivi e violenti; 3.1- 4.0 stato di incoscienza, allucinazioni, cessazione dei riflessi, incontinenza, vomito. Coma con possibilità di morte per soffocamento da vomito. Oltre 4 Difficoltà di respiro, sensazione di soffocamento, sensazione di morire, coma. Morte per arresto respiratorio;

Advisory Committee and NIAAA scientists, 2003)

L’utilizzo di queste tabelle riveste grande importanza per la prevenzione dei danni alcolcorrelati e in particolare degli incidenti stradali, nonche' al fine di incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione;

La Polizia di Stato, Ania e Silb nel mese di agosto hanno realizzato una campagna per la sicurezza stradale “Guido con prudenza, in quattro aree del Paese 'ad alto divertimento': Riviera romagnola, Riva lombarda del lago di Garda, Litorale campano e Costiera calabrese per informare i giovani sull’effetto dell’alcol e i rischi che si corrono mettendosi alla guida. I dati evidenziati durante la campagna hanno mostrato una riduzione del numero delle vittime ed incidenti stradali da gennaio a giugno scorso del 14,3% rispetto allo stesso periodo del 2007 e i conducenti positivi all’alcool sono stati circa 12.756 in meno rispetto all’anno precedente. L’Istituto Superiore di Sanità ha rilevato tuttavia che il 30% degli incidenti stradali sono ancora causati dal consumo di alcool e droga.  “Le cifre degli incidenti rimangono allarmanti, ma l'impegno nella prevenzione e nei controlli sta iniziando a far registrare i primi risultati positivi” questo è quanto annunciato dal prefetto Luciano Rosini, Direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato.

Una nuova iniziativa, che vede sempre come protagonista la Polizia di Stato, mira ad ottenere una partecipazione attiva da parte dei giovani, i quali potranno trovare all’esterno dei locali e discoteche un corner della sicurezza stradale che in seguito ad un test alcolico, designerà un guidatore detto “Bob” per mettersi alla guida.

Tra le novità di quest'anno:

  • biglietti gratuiti per la discoteca, distribuiti dalla Polizia a chi verrà trovato negativo ai controlli;
  • il Camper di 'Guido con prudenza', che, spostandosi nelle località coinvolte nella campagna di sicurezza, consentirà ai ragazzi di provare, grazie ad un simulatore di guida gli effetti negativi, sia in stato d'ebbrezza sia sotto stupefacenti.

Federica Ricci

Responsabile Nazionale Giovani




Condividi su Internet
Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Twitter! Joomla Free PHP
 

Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra