FareAmbiente

Sei qui: Home Ufficio Stampa Consumo del suolo in Italia
Consumo del suolo in Italia PDF 
Mercoledì 27 Febbraio 2019 09:39
I dati sul consumo del suolo in Italia  sono allarmanti  e sempre più pressanti, si stima, infatti, che al giorno ci sia un consumo di 15 ettari. Nel 2017 (secondo i dati ISPRA) in 15 regioni è stato  superato il 5% di consumo di suolo. Il governo quindi, ha avvertito la necessità di  normare in materia; per questo le due  COMMISSIONI, la   9ª (Agricoltura e produzione agroalimentare)  e  la 13ª (Territorio, ambiente, beni ambientali)  con gli Uffici di Presidenza integrati dai rappresentanti dei Gruppi parlamentari   hanno deciso  di operare in modo riunito per  cercare di fare chiarezza su questo tema. Per fare ciò sono state predisposte delle audizioni informali per ascoltare i diversi attori che operano sul territorio.
  Il 21febbraio  è stato la volta dell’Associazione Ambientalista Fareambiente, rappresentata in questo incontro dalla Prof.ssa Anna Zollo.
Durante l’audizione  la prof.fssa ha esposto ai diversi parlamentari presenti quelle che erano le proposte del Movimento in tema di consumo del suolo, fornendo alcuni spunti su come può  essere integrato il futuro decreto legislativo.
Per il Movimento infatti, che opera sempre nell’ottica della scientificità e del dibattito ragionato, valori cardini della sostenibilità, e che, quindi, per poter operare nel giusto modo è necessario  evitare la cristallizzazione,
sarebbe fondamentale
- Omologare ed uniformare le diverse aggettivazioni di alcuni termini inseriti nei disegni di legge , oltre alle diverse proposte poste in essere dai diversi gruppi parlamentari, quali ad esempio : rigenerazione urbana, impermeabilizzazione, mitigazione, compensazione ambientali, che tengano conto anche delle diverse definizioni ad oggi presenti ed utilizzate nelle diverse discipline che si occupano di governance territoriale;
- Rifunzionalizzazione di quei luoghi oggetti di vulnus: discariche, cave etc;
- Fornire strumenti ai comuni per il monitoraggio ( stabilito nel disegno di legge n.86) evitando però di assoggettare i cittadini, proprietari di immobili non utilizzati, con ulteriore tassazione
- Definire una nuova policy per il rifunzionamento dei piccoli borghi, che oggi sono oggetto  di desertificazione, anche attraverso la gestione  innovativa delle infrastrutture presenti ( la presenza  sul territorio di  comunità consentono, infatti anche la gestione delle aree che altrimenti andrebbero abbandonate; molto spesso si tende a non considerare i borghi con presenze urbane e sub urbane)
Le proposte di Fareambiente, sono state  oggetto di numerosi chiarimenti da parte dei presenti, che hanno voluto avere maggiori informazioni, per poter soddisfare in dettaglio  le diverse richieste, il Movimento,  nei prossimi giorni, produrrà un documento dettagliato che sarà a disposizione delle due commissioni per i futuri lavori.


Condividi su Internet
Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Twitter! Joomla Free PHP
 

Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra