FareAmbiente

Sei qui: Home Primo Piano Il Presidente che piace ai giovani ambientalisti
Il Presidente che piace ai giovani ambientalisti PDF 
Venerdì 23 Maggio 2008 00:00
Quinta candidatura a Primo Ministro, Quarto Governo Berlusconi, terza legislatura da Premier, eppure il Cavalier Berlusconi continua a rappresentare il nuovo e ad entusiasmare le folle come neanche i Beatles.
Odio ed amore, berlusconismo ed anti-berlusconismo, stima ed invidia sociale: il Presidente non lascia mai indifferente l’interlocutore, poco ma sicuro.
Ancora una volta ha colpito nel segno ed ha scosso le coscienze dei giovani di Fare Ambiente, di cui mi onoro di essere il rappresentante nazionale: nel discorso di replica pronunciato a Palazzo Madama per chiedere la fiducia al Senato per il suo Governo, nel rispondere al Senatore del PD Della Seta, Berlusconi sembrava avesse tra le mani e stesse leggendo il programma del nostro Movimento Ecologista Europeo.
Piovono centinaia di telefonate, sms, e-mail dei nostri giovani militanti che mi invitano a prender posizione, a far sentire pubblicamente la vicinanza del Coordinamento Nazionale Giovanile al nostro Presidente del Consiglio.

<<… siamo da sempre convinti che non ci sia contrapposizione tra sviluppo e salvaguardia ambientale ed è anche per questo che pensiamo che la politica dei no non sia quella giusta …>>.

Come darle torto, Presidente: la politica dei “NO”, quella di Pecoraro Scanio e di Legambiente, per intenderci, quella di Ermete Realacci, Ministro “ombra” dell’Ambiente, quella che l’On. Gargani definisce “nemica del territorio” è la politica che ieri contestava i termovalorizzatori, il Mose, la Tav, le centrali nucleari, il Ponte sullo Stretto! Ieri, perché oggi Fare Ambiente, Movimento realista e non fondamentalista, che fonda la sua azione sul principio di sviluppo sostenibile, rappresenta l’unico vero punto di riferimento per gli ambientalisti italiani, o almeno per quelli che voglio tutelare per davvero l’ambiente.

<>

Giustissimo, Signor Presidente. Avevamo avuto modo di parlarne innanzi a Palazzo Montecitorio l’8 novembre 2007, al termine della manifestazione che vide il nostro leader, il Presidente Vincenzo Pepe, presenziare al convegno “20 anni dal referendum abrogativo sul nucleare: quali fonti energetiche per l’Italia?” a cui erano intervenuti, tra gli altri, il Presidente On. Casini, il Ministro Sen. Bondi ed il Sottosegretario On. Urso. Aveva elogiato l’iniziativa di Fare Ambiente, si era dichiarato favorevole ed aveva espresso tutto il suo compiacimento per la nascita di un Movimento Ecologista di area Democratico-Liberale.

<<… non sarebbe forse fuori luogo accostare a quella lungimirante e visionaria follia di cui Erasmo da Rotterdam ha tessuto l’elogio, che chiedo al Senato la fiducia per il Governo che ho l’onore di rappresentare.>>

Un sussulto al sentir pronunciare queste parole, perché la Follia - diversa dalla follia - elogiata da Erasmo è quella che ha permesso ai sostenitori e soprattutto ai quattro soci fondatori di Fare Ambiente, tra i quali anch’io, di avviare un progetto difficile da concretizzare, ma estremamente stimolante. E’ inoltre la stessa Follia, mi permetta, che citavo in una mia mail che le ho inviato qualche giorno fa. E’ la stessa Follia che mi fa illudere che, per la chiusura del suo intervento, lei abbia tenuto conto di quella mia mail.

E’ arrivata l’ora, dunque, di passare dalle parole ai fatti: i Giovani di Fare Ambiente sono pronti a sostenere il Presidente Berlusconi ed i Ministri Bondi, Prestigiacomo, Matteoli e Zaia, affinché anche in Italia, come nel resto d’Europa e del mondo occidentale, la parola ambientalismo equivalga non più al “NO incondizionato”, ma allo “Sviluppo Sostenibile”.

Alfonso Maria Fimiani

Responsabile Nazionale per le Politiche Giovanili e Sociali – Fare Ambiente


Condividi su Internet
Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Twitter! Joomla Free PHP
 

Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra