FareAmbiente

Sei qui: Home
Odori Molesti e Società Milanese PDF 

Milano, gran bella città, un po' grigia dicono in molti, sicura, pericolosa, diverse opinioni, ma sicuramente inquinata.
Dopo alcuni importanti provvedimenti a lungo termine per la riduzione delle velocità sulle strade proviciali in caso di inquinamento elevato, dimostrazione che l'amministrazione provinciale ha capito fortunatamente che quattro domeniche a piedi non salvano la salute dei milanesi, finalmente è arrivata la pioggia che farà rientrare i valori in un limite accettabile per un po' di tempo.
E' proprio con questa pioggia che oggi sono uscito e sono andato in un quartiere abbastanza difficile di Milano, Gratosoglio e Le Terrazze, zona dalla gioventù spesso complicata o forse abbandonata, che trova sfogo imitando i borderline delle grandi città americane.
Come possiamo notare sul sito della Cooperativa Zero5, in un inedito sguardo giovanile delle problematiche della zona grazie ad un video cofinanziato dal Consiglio di Zona 5, vediamo le preoccupazioni degli adolescenti del quartiere che, non tutti si sentono Gangster americani e sperano di poter costruire un futuro più solido e certo di molti loro coetanei.
Preoccupante, lo stato di abbandono di una popolazione che non è soggetta a casi mediatici come quella in Viale Padova, ma certamente ha bisogno della vicinanza delle istituzioni (da notare infatti gli ottimi risultati ottenuti dal Cam Gratosoglio), in questo video i ragazzi lanciano un chiaro segnale di aiuto, un mezzo per dare una via d'uscita dal passaggio semi obbligato nelle bande di quartiere, trattano anche i temi dei campi Rom, naturale per adolescenti che hanno vissuto situazioni imbarazzanti sia a livello ambientale sia nel campo della sicurezza, grazie a questi campi.

Ad esempio questo posto immortalato due anni fa in Via Salvanesco, in questo punto ci sono cassonetti,ma vi assicuro che l'intera via era costellata di postazioni di scarico abusivo, per non parlare dei numerosi campi Rom al quale mi sono avvicinato per documentare le situazioni, alcuni fortunatamente sgomberati dall'amministrazione comunale.

Beh, questi cittadini non felici dei Campi Rom, della standardizzazione da Ghetto di periferia, ora hanno a che fare con un noioso e maleodorante problema.

Come segnalato dal sito internet de Le Terrazze, il cui comitato cittadino sta tentando di risolvere il problema, la Roggia Scudellina affiorando tra Via Bugatti e Via Salvanesco emana miasmi insopportabili e da alcune analisi effettuate, il Dr. Revelli (noto professionista del settore ambiente), Presidente del Comitato Le Terrazze dichiarava ormai 5 mesi fa:

"...si sono evidenziate presenze di tensioattivi e reflui di lavanderia in concentrazioni preoccupanti, oltre a miasmi insopportabili, percettibili anche nel vicino campo giochi dei bimbi del quartiere."

e con perizia andava ad individuare il problema:

"Da precedenti nostri accertamenti, è emerso che il problema , di competenza del Servizio Acque Reflue di SII, Servizio Idrico Integrato, potrebbe consistere in un travaso dalla fognatura alla roggia succitata o da scarichi fognari da aprte di alcuni edifici, in violazione delle normative."

Triste che una situazione facilmente risolvibile, dopo numerose segnalazioni alle autorità competenti, sia ferma, immobile ed inascoltata, triste soprattutto perchè avviene in un quartiere dove la vita è mediamente più difficile a detta dei suoi abitanti, soprattutto per i più giovani, triste perchè proprio questo quartiere è uno dei "polmoni" di proliferazione milanese con un alto tasso di bambini e giovani famiglie.

Ovviamente mi chiedo se tutto questo sia possibile in una Milano che corre verso l'expo, in una Milano che è sempre più vicina al cittadino e soprattutto se l'unica via d'uscita sia contattare il Sindaco in persona per risolvere il problema, questa infatti è la via scelta dal comitato.
Fare Ambiente, come associazione riconosciuta dal Min. dell'Ambiente è pronta ad agire secondo i privilegi di legge dettati dalla normativa vigente,in particolare la 349/86 per tendere una mano nei confronti dei cittadini, risolvendo ove possibile i loro problemi, anche con l'attivazione del sistema S.P.A.R.Lo. che rende anonime le segnalazioni.
Il nostro impegno non si limita a rogge maleodoranti, ma anche a risolvere molti dei problemi che la popolazione
del quartiere vorrà sottoporci sperando di migliorare così la loro qualità di vita, ascoltando anche le proposte e i progetti dei giovani del quartiere.

Sempre certo che l'attività celere del primo cittadino risolva l'odorosa e insana questione, come ha spesso dimostrato negli ultimi anni prendendo con polso rigido scelte risolutive, rimango a disposizione per ogni evenienza.

Simone Enea Riccò

Coordinatore Nazionale Nord Italia Fare Ambiente Giovani
Responsabile Organizzativo Regione Lombardia Fare Ambiente



Condividi su Internet
Del.icio.us! Google! Live! Facebook! Technorati! Twitter! Joomla Free PHP
 

Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra