FareAmbiente

Sei qui: Home
Slovenia: "l’allarmismo sul nucleare non serve"
Primo Piano
Giovedì 05 Giugno 2008 00:00
L’allarmismo sul nucleare non serve, occorre studiare con serietà il nucleare di quarta generazione per rassicurare i cittadini.
Il Presidente di FAREAMBIENTE, Vincenzo Pepe, ribadisce la necessità di un attento studio del nucleare di quarta generazione. Occorre evitare una nuova sindrome Chernobyl, anche con riferimento all’eccessivo allarmismo per l’incidente avvenuto nella centrale nucleare in Slovenia.
Pepe dichiara. “noi di FAREAMBIENTE sosteniamo che bisogna adottare una politica ambientalista fondata sul realismo, che rassicuri i cittadini. Il nucleare di quarta generazione costituisce una fonte di energia pulita sicura. Non produce scorie radioattive e non rilascia in atmosfera emissioni di anidride carbonica, causa principale dell’effetto serra e del riscaldamento globale del pianeta. La centrale di Krsko in Slovenia è di vecchia concezione. Noi in Italia dobbiamo puntare sulle rinnovabili e al nucleare di quarta generazione che consente la produzione di energia pulita. E’ l’unica strada realista per consegnare un pianeta vivibile alle generazioni future.
 
Slovenia: da Fareambiente "NO agli allarmismi, SI alla ricerca"
Ufficio Stampa
Giovedì 05 Giugno 2008 00:00
ANSA:
"Studiare attentamente il nucleare di quarta generazione ed evitare una nuova sindrome Chernobyl". Il presidente di Fareambiente, Vincenzo Pepe, critica l'''eccessivo allarmismo'' per l'incidente avvenuto nella centrale nucleare in Slovenia. "Noi di Fareambiente - prosegue Pepe - sosteniamo che bisogna adottare una politica ambientalista fondata sul realismo, che rassicuri i cittadini. Il nucleare di quarta generazione costituisce una fonte di energia pulita sicura. Non produce scorie radioattive e non rilascia in atmosfera emissioni di anidride carbonica, causa principale dell'effetto serra e del riscaldamento globale del pianeta". Per il presidente di Fareambiente "la centrale di Krsko in Slovenia e' di vecchia concezione. Noi in Italia dobbiamo puntare sulle rinnovabili e al nucleare di quarta generazione, che consente la produzione di energia pulita. E' l'unica strada realista per consegnare un pianeta vivibile alle generazioni future". Pepe conclude dicendo che non può esserci conflitto tra "salvaguardia dell'ambiente e sviluppo economico, qualora si abbia una visione realista, ma sostanziale della tutela ambientale".

 
Il Monitoraggio Costiero Mediterraneo
Utime Notizie
Giovedì 05 Giugno 2008 00:00
Napoli:
Dal 4 al 6 giugno, Napoli ospiterà il secondo Simposio Internazionale “IL MONITORAGGIO COSTIERO MEDITERRANEO: PROBLEMATICHE E TECNICHE DI MISURA”. L’incontro è promosso dal CNR e dalla Fondazione Giambattista Vico, oltre che dagli Istituti di Biotecnologie, Biometereologia e Scienze marine del CNR con sedi a Porano, Firenze e Venezia, con la collaborazione dell’Accademia dei Georgofili di Firenze, la Stazione zoologia Dohrn e la sezione dell’IBAF di Napoli e la sezione dell’IBIMET di Sassari. L’articolato programma di incontri si pone l’obiettivo di analizzare le problematiche del monitoraggio costiero effettuato in ambito ambientale e archeologico, senza tralasciare gli aspetti legislativi della tutela delle coste. In particolare, a sottolineare l’importanza dei temi del Diritto dell’Ambiente e della tutela dei beni culturali subacquei, la sessione di studi del 5 giugno si terrà presso la Chiesa di San Biagio Maggiore, sede napoletana della Fondazione Giambattista Vico, dove il Prof. Vincenzo Pepe, Presidente della meritoria istituzione, coordinerà gli interventi dei ricercatori provenienti dalle principali Università italiane. Un altro passo per restituire il centro storico di Napoli alla città, che fa seguito alla scelta della Fondazione Vico di ripristinare un luogo della memoria vichiana trasformandolo in centro di aggregazione culturale.
 
Secondo Simposio Internazionale: "Il monitoraggio costiero mediterraneo: problematiche e tecniche di misura"
Iniziative
Mercoledì 04 Giugno 2008 00:00
Napoli:
Napoli, 4 - 5 - 6 Giugno 2008

SESSIONI

I) Evoluzione della linea di costa ed erosione costiera
II) Vegetazione costiera: stress, recupero e protezione
III) Diritto ambientale e tutela delle coste
IV) Antropizzazione costiera, valorizzazione socio-economica del territorio
e recupero ambientale
V) Fondali, coperture vegetali e qualita' delle acque
VI) Archeologia, beni culturali costieri e subacquei


Sono previste:
- presentazioni orali;
- sessione poster.


Lingua:
Non essendo prevista nessuna traduzione simultanea e' preferibile che i lavori siano presentati in lingua italiana; sono comunque accettati lavori in inglese e in francese.

Date e Scadenze:
15 Ottobre 2007: Termine ultimo per l’invio dei sunti (massimo due cartelle per un totale di
3000 caratteri, comprensivi degli spazi, e, se necessari, nelle due cartelle
possono essere inseriti grafici o altre immagini).

20 Dicembre 2007: Comunicazione agli autori dell’accettazione o no del lavoro, per la
presentazione orale o per la sessione poster. Indicazione delle norme per
la scrittura dei testi da pubblicare negli atti.

04 Giugno 2008: Inizio Simposio e consegna del lavoro esteso. Tutti i lavori accettati, sia orali
sia poster, saranno pubblicati per esteso negli Atti del Simposio.

Il lavoro completo deve essere consegnato all’inizio del Simposio pena l’esclusione dalla pubblicazione.

Dicembre 2008: Pubblicazione degli Atti. E' prevista la pubblicazione del volume degli Atti (con codice ISBN) con immagini in bianco e nero; al volume sara' allegato un DVD con immagini a colori. Non e' prevista la fornitura degli estratti dei singoli lavori che potranno essere realizzati dagli autori tramite DVD.
Programma del Simposio

Informazioni logistiche


Svolgimento del Simposio:
Ogni intervento orale deve essere massimo di 15 minuti.

La sessione poster sarà presidiata dagli autori il 6 giugno dalle 15.30 alle 18.00.

Pubblicazione dei lavori

Tutti i lavori presentati sia nelle sessioni orali sia nella sessione poster saranno pubblicati per esteso negli Atti del Simposio. Le istruzioni per gli autori sono scaricabili dal seguente link in formato Ms-Word.

Preparazione dei Poster:
Proprio per lasciare agli autori la possibilità di esprimere al meglio la grafica del poster, diamo come indicazioni sulla realizzazione solo:
- le dimensioni massime:altezza 118 cm, larghezza 84 cm;
- l'intestazione: Titolo del Simposio, data e luogo di svolgimento;
- titolo del lavoro, autori ed enti di appartenenza.
Si suggerisce agli autori di predisporre dei piccoli poster (massimo formato A3) da distribuire agli interessati durante la sessione Poster (6 giugno).

Premi per il migliore Poster:
Sono previsti tre premi per i migliori tre poster. La graduatoria non verrà fatta in riferimento alla validità scientifica del lavoro, già attestata dal Comitato Scientifico, ma sarà in riferimento alla: completezza, chiarezza e immediatezza dell'esposizione.
Ogni iscritto al Simposio (Categoria A) ricevera' una scheda su cui esprimere il proprio parere sui tre lavori che reputa migliori, nell'ottica indicata; La scheda così compilata andrà consegnata alla Segreteria del Simposio. La premiazione del primo, secondo e terzo classificato avverrà durante la Cena Sociale del 6 giugno.

Segreteria Scientifica:
CNR-IBIMET sede di Sassari
Via Funtana di Lu Colbu 4/A
07100 Sassari (SS)
Tel: +39.079.268246-7
Fax: +39.079.268248
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Segreteria Organizzativa:
Giovanna Acampora
Raffaella Longo
Salvatore Patrizio
CNR-IBAF U.O. Napoli
Via P. Castellino 111
83131 Napoli (NA)
Tel: +39.081.5607317
Fax: +39.081.5605835
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Segreteria Amministrativa:
Barbara Mustacciu
CNR-IBIMET sede di Sassari
Via Funtana di Lu Colbu 4/A
07100 Sassari (SS)
Tel: +39.079.268246-7
Fax: +39.079.268248


Antonietta Falchi
CNR-IBIMET sede di Firenze
Tel: +39.055.3033726
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.




 
Prima Convention delle associazioni ambientaliste del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
Iniziative
Giovedì 29 Maggio 2008 00:00
Monte San Giacomo - Palazzo Marone:
PROGRAMMA

16,00
Saluti:
Dott. Franz Nicodemo
Sindaco del comune di Monte San Giacomo

16,15
Introduzione di Domenico De Masi
Presidente Ente parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano

16,30
Dibattito: Riflessioni e proposte
Conclusione dei lavori
 
Prima Convention delle associazioni ambientaliste del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
Utime Notizie
Giovedì 29 Maggio 2008 00:00
Monte San Giacomo - Palazzo Marone:
PROGRAMMA

16,00
Saluti:
Dott. Franz Nicodemo
Sindaco del comune di Monte San Giacomo

16,15
Introduzione di Domenico De Masi
Presidente Ente parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano

16,30
Dibattito: Riflessioni e proposte
Conclusione dei lavori
 
Presentazione del Movimento Fare Ambiente e del laboratorio Conca di Smeraldo
Iniziative
Sabato 24 Maggio 2008 00:00
Marzio (VA):
Fare Ambiente - Lombardia

24 maggio 2008
Presentazione del Movimento Fare Ambiente e del laboratorio Conca di Smeraldo

PROGRAMMA

11.30: raduno alla Crosa di largo Piero Sraffa
e Inaugurazione del Laboratorio Verde Conca di Smeraldo

13.00: rinfresco a base di prodotti tipici

14.00-16.30: passeggiata in bicicletta
14.00-16.30: visite al sentiero Cadorna

17.00 Casa Comunale :Presentazione di FARE AMBIENTE

CONVEGNO
Ore 17:00
Casa Comunale - Marzio (VA)

introduzione
Michele Sartoris
Sindaco di Marzio

Mauro langfelder
Coordinatore Lombardia

Vicenzo Pepe
Coordinatore Nazionale
conclusioni
 
10 minuti di... La trasmissione sulla Fondazione Giambattista Vico di Rai Parlamento
Primo Piano
Sabato 24 Maggio 2008 00:00
Vai sul Link RAI Parlamento 10 minuti di... per vedere la trasmissione:

http://www.rai.tv/mppopupvideo/0,,RaiParlamento%5E0%5E87635,0.html
 
Per uscire dalla crisi dei rifiuti c’è bisogno di “fare”, presto i termovalorizzatori
Primo Piano
Sabato 24 Maggio 2008 00:00
Avevamo raggiunto in Campania il limite storico della sopportazione umana: se non fossero arrivati i provvedimenti governativi a risolvere la questione dei rifiuti, saremmo andati incontro a catastrofi sociali, sanitarie ed economiche. C’era bisogno di alcune decisioni, repentine ed incisive, come quelle preannunciate nel primo Consiglio dei Ministri tenutosi a Napoli.

Andremo di sicuro incontro ad altri momenti difficili che comporteranno ulteriori sacrifici per la nostra gente, ma crediamo che la costruzione dei termovalorizzatori sia l’unico sbocco per uscire definitivamente dal tunnel dei rifiuti, che la nostra regione ha imboccato da svariati anni senza mai nemmeno avere l’illusione di poterne uscire.

Crediamo che sia necessario fare subito la localizzazione delle discariche temporanee e degli impianti di termovalorizzazione, che dovranno esser costruiti in tempi brevissimi e dislocati sull’intero territorio regionale.

Noi di “Fare ambiente” siamo realisticamente pronti al sacrificio: da diversi anni oramai, fin dal momento della nostra nascita, non facciamo altro che ribadire lo stesso concetto, quello di “fare” e non restare inerti di fronte a tutte le problematiche ambientali.

Crediamo che le linee guida del neonato Governo centrale, all’insegna del “fare” in materia di tutela dell’ambiente, siano in completo feeling con i nostri obiettivi.

Auguriamo al Sottosegretario Bertolaso, braccio operativo del nostro Governo, di svolgere un egregio lavoro, come d’altronde ha sempre fatto, e di ridurre al minimo il dilatarsi dei tempi per tutte le scelte operative atte alla drastica soluzione dell’intera questione dei rifiuti, ribadendogli anche il nostro pieno appoggio.



Avv. Francesco Della Corte

Coordinatore Regionale Campania del Movimento Ecologista Europeo “Fare Ambiente”

 
Fare Ambiente Lombardia - Presentazione del Movimento Fare Ambiente e del laboratorio Conca di Smeraldo
Utime Notizie
Sabato 24 Maggio 2008 00:00
Marzio (VA) :
PROGRAMMA

11.30: raduno alla Crosa di largo Piero Sraffa
e Inaugurazione del Laboratorio Verde Conca di Smeraldo

13.00: rinfresco a base di prodotti tipici

14.00-16.30: passeggiata in bicicletta
14.00-16.30: visite al sentiero Cadorna

17.00 Casa Comunale :Presentazione di FARE AMBIENTE

CONVEGNO
Ore 17:00
Casa Comunale - Marzio (VA)

Introduzione
Michele Sartoris
Sindaco di Marzio

Mauro langfelder
Coordinatore Regionale Lombardia
Fare Ambiente

Conclusioni
Vicenzo Pepe
Presidente Fare Ambiente
 



Biografia del Presidente

Sample image Vincenzo Pepe
Presidente

Social Network

Find us on Facebook

Progetto Formare

Progetto Formare

Libro in vetrina

Non nel mio Giardino

Pubblicità

EXPO 2015 - Fondazione Vico

Relazione_Presidente_Nucleare

Fareambiente_in_giappone

Riconosc_Minist _Ambiente_logo

logogagipiccolo

logo_oasi

logo_fondazionevico

vallerano

Aderisci_Icaro

Olivetti La Greca

ACSE Italia

logosra